CONTATTACI: Lun - Sab dalle 9 alle 20 - Tel. 3470715034 - emporio3@emporio3.it
Paavo Tynell

Paavo Tynell

Sulla rivista Ateneum, G. Strengell (1875-1973) scrive in un articolo titolato “Nuovi valori estetici”: “purezza del materiale da costruzione in uso, forza persuasiva, verità chiara ed aperta dell’edificio che viene modellato di nuovo dall’interno verso l’esterno, come deve essere”, sostiene insomma che la bellezza non è la decorazione, una sedia è bella se ben costruita e se serve al suo scopo, la natura è l’artefice, il brillare del metallo e le venature del legno sono sufficienti. Figure di spicco di questa nuova tendenza sono Arttu Brummer, che con Lindgren fonda l’ORNAMO, Associazione di industriali e designer, che nella loro lotta contro la supremazia accademica degli architetti ottengono la storica vittoria di Strengell, supervisore responsabile al padiglione per L’esposizione di Parigi del 1925; e Paavo Tynell, un fabbro che collabora con l’istituto di design industriale di Helsinki, dove insegnerà anche, e che in seguito fonda una piccola organizzazione artigiana, che diverrà la ditta TAITO, in cui lavoreranno molti dei suoi alunni più bravi, tra cui Alvar Aalto.

Chiudi il menu
×
×

Carrello